Immigrazione  (Letto 768 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 20:14:pm
senti il migliore amico di mio figlio è un ragazzo eritreo, i suoi genitori sono emigrati anni fà, ai tempi della cantina 40 anni fà un caro amico (chissà che fine ha fatto) era Amed munsulmano quando i munsulmani manco si sapeva che fossero, tant'è che mia madre l'ha invitato a Natale perchè? por fiò mica lo puoi lasciare solo a Natale e c'hai voglia a spiegarle che a lui del Natale non gliene fregava una cippa, io non ho mai disciminato una persona per chi è, tant'è che i miei figli non hanno nessuno problema con nessuno, io invece sono diffidente
quando sono venuta a Ravenna l'anno scorso dopo 27 anni ho avuto un colpo, solo uscendo dalla stazione, l'impatto è stato brutto, brutta gente in tutti i sensi, mi raccontava un ragazzo di lì, che il sindaco per non far spacciare al parchetto di fronte aveva tolto le panchine? che senso ha i bambini gli anziani non possono andare in un parco perchè si spaccia? ma siamo fuori?
a Monza potrei andare dal dentista a piedi, una volta arrivata in stazione, ma spendo 2,60 di pullman per non passare la barriera di una muraglia di persone ciondolanti sui gradini, mia sorella era presente a una rissa e non guardano in faccia nessuno, morale il sindaco ha messo le barriere sui gradini per non farli stare lì, a Sesto abbiamo l'esercito (due soldati mi vfien da ridere), il quartiere arabo e il Sindaco di Milano ci voleva rifilare la più grande moschea della Lombardia, ovviamente guardandosi bene dal farne una a Milano, morale dopo 75 anni di regime la sindaca è saltata, tratto dal romanzo son tutti ricchioni col culo degli altri
« Ultima modifica: 05 Febbraio 2018, 20:17:pm da Spina nel fianco »

Offline Mur

  • Admin
  • Senior
  • ******
Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 20:19:pm
Bé credo lo facciano per la lingua più che altro

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 20:20:pm
Bé credo lo facciano per la lingua più che altro
infatti, non perché non trovano lavoro come lavapiatti in Italia

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 20:21:pm
senti il migliore amico di mio figlio è un ragazzo eritreo, i suoi genitori sono emigrati anni fà, ai tempi della cantina 40 anni fà un caro amico (chissà che fine ha fatto) era Amed munsulmano quando i munsulmani manco si sapeva che fossero, tant'è che mia madre l'ha invitato a Natale perchè? por fiò mica lo puoi lasciare solo a Natale e c'hai voglia a spiegarle che a lui del Natale non gliene fregava una cippa, io non ho mai disciminato una persona per chi è, tant'è che i miei figli non hanno nessuno problema con nessuno, io invece sono diffidente
quando sono venuta a Ravenna l'anno scorso dopo 27 anni ho avuto un colpo, solo uscendo dalla stazione, l'impatto è stato brutto, brutta gente in tutti i sensi, mi raccontava un ragazzo di lì, che il sindaco per non far spacciare al parchetto di fronte aveva tolto le panchine? che senso ha i bambini gli anziani non possono andare in un parco perchè si spaccia? ma siamo fuori?
a Monza potrei andare dal dentista a piedi, una volta arrivata in stazione, ma spendo 2,60 di pullman per non passare la barriera di una muraglia di persone ciondolanti sui gradini, mia sorella era presente a una rissa e non guardano in faccia nessuno, morale il sindaco ha messo le barriere sui gradini per non farli stare lì, a Sesto abbiamo l'esercito (due soldati mi vfien da ridere), il quartiere arabo e il Sindaco di Milano ci voleva rifilare la più grande moschea della Lombardia, ovviamente guardandosi bene dal farne una a Milano, morale dopo 75 anni di regime la sindaca è saltata, tratto dal romanzo son tutti ricchioni col culo degli altri
ma infatti secondo me non è razzismo denunciare la situazione di degrado

Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 20:31:pm
ma infatti secondo me non è razzismo denunciare la situazione di degrado
però se lo dici sei razzista e stà cosa mi manda in bestia, una mia amica (stronza), lei si vanta di essere stata in avanguardia operaia, però ha due case ed è in pensione da quando aveva 58 anni, ha preso casa nel quartiere arabo, sono andata a trovarla più di una volta, ma a una certa ora preferisco andare a casa non mi piace la zona, e devo scarpinare una buona mezz'ora per tornare a casa,
 bhe mi ha detto che io non vado a trovarla perchè sono razzista, mavaffanculovà, lei non viene da me per il cane arivaffanculovà, morale mi rivedrà quando mi passa aristronza

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 23:05:pm
Io non capisco ancazzo!

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
05 Febbraio 2018, 23:11:pm
Io posso solo ripetere che qui dove sto io ci sono quartieri che sono sempre stati notoriamente di sinistra.
E sono guardacaso i quartieri peggiori di roma.
Dove per anni hanno permesso alla peggiore “sozzeria” di moltiplicarsi per vari motivi, per esempio perchè gli faceva comodo trovare per esempio il fumo sotto casa.
Adesso in auelle zone gli stessi comunisti fanno le “lotte di quartiere”, le “cene di quartiere”, per “riappropriarsi del territorio” che loro stessi hanno smerdato e fatto smerdare.

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 00:10:am

Poi c' è una cosa che volevo dire che sicuramente sarà criticatissima ed è questa:  andare a fare il lavapiatti a Londra è una cosa che fa mooolto figo, sembra strano ma nessun figlioccio di Italiani lo farebbe in Italia eppure troverebbe tranquillamente lavoro in questo settore, ma non fa figo passare i sabati sera nella trattoria sotto casa a fare le lavastoviglie.

Ma e' una cosa diversa. Ora non so Londra, ma credo sia uguale, ma se fai il lavapioatti a NY, intanto impari una lingua, guadagni di piu', conosci un'altro tipo di gente e sopratutto, puoi avanzare e fare qualcosa di meglio e sopratutto realizzare altri progetti che hai mentre  tiri ad andare avanti e pagarti le spese. Se fai il lavapiatti in un posto che e' finalizzato a fare il lavapiatti e basta e' chiaro che preferisci farlo da un'altra parte.
« Ultima modifica: 06 Febbraio 2018, 00:12:am da F is for Fake »

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 07:47:am
Sì ma mi riferivo alla frase :"ogni giorno spedisce a Londra migliaia di laureati a fare i lavapiatti"
Chi va a Londra o NY a fare il lavapiatti ci va perché vuole andarci, per imparare la lingua o  per fare esperienza....non perché costretto, perché il lavapiatti lo potrebbe fare anche in Italia.

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 08:01:am
Comunque è verissima quella roba li. Spesso fa figo fare all’estero fare esperienze che qui fanno cagare.
È che a quell’età li 999 su 1000 sono dei coglionazzi.

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 10:00:am
Sì ma mi riferivo alla frase :"ogni giorno spedisce a Londra migliaia di laureati a fare i lavapiatti"
Chi va a Londra o NY a fare il lavapiatti ci va perché vuole andarci, per imparare la lingua o  per fare esperienza....non perché costretto, perché il lavapiatti lo potrebbe fare anche in Italia.

Secondo me stai leggendo male quella frase. Quella frase semplicemente intende che chi e' laureato va a Londra per aver una chance di fare qualcosa che la puo' fare e qua no, partendo dal fare il lavapiattio come punto di partenza, non perche' vuole fare il lavapiatti. Quello lo fa se ne ha bisogno per restare li.

Offline Farmer

  • Senior
  • *****
  • Since 2001
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 12:22:pm
Sono d’accordo



Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 12:50:pm
Secondo me stai leggendo male quella frase. Quella frase semplicemente intende che chi e' laureato va a Londra per aver una chance di fare qualcosa che la puo' fare e qua no, partendo dal fare il lavapiattio come punto di partenza, non perche' vuole fare il lavapiatti. Quello lo fa se ne ha bisogno per restare li.
È un fenomeno che va studiato bene, la maggioranza delle volte non è così.

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 12:58:pm
Ma infatti quanti di quelli che vanno a fare i lavapiatti poi trovano il lavoro dei loro sogni?
Mah.

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:07:pm
È un fenomeno che va studiato bene, la maggioranza delle volte non è così.

E' un fenomeno che esiste sicuramente, poi se e' la maggioranza, la minoranza o una via di mezzo dei casi, numeri certi io non ne ho.

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:24:pm
Sarà che ultimamente ho incontrato una persona che non vedevo da tempo che mi ha raccontato preoccupata  le vicissitudini della figlia laureata partita per Sidney dove ha fatto per tre anni la gelataia mentre nel frattempo avrebbe dovuto cercare qualcosa di meglio che però non ha mai trovato.  Tornata in italia ha ritrovato i suoi amici che si erano laureati insieme a lei e che in italia avevano iniziato percorsi lavorativi buoni mentre lei, depressa, si rendeva conto di avere perso tempo.

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:35:pm
Sarà che ultimamente ho incontrato una persona che non vedevo da tempo che mi ha raccontato preoccupata  le vicissitudini della figlia laureata partita per Sidney dove ha fatto per tre anni la gelataia mentre nel frattempo avrebbe dovuto cercare qualcosa di meglio che però non ha mai trovato.  Tornata in italia ha ritrovato i suoi amici che si erano laureati insieme a lei e che in italia avevano iniziato percorsi lavorativi buoni mentre lei, depressa, si rendeva conto di avere perso tempo.

Come si chiama il film?
Muahmuahmuahmuah.
No dai, sembra un po romanzata.
Anche io ho amici che sono stati in vari posti e non è andata particolarmente bene a nessuno.

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:47:pm
Come si chiama il film?
Muahmuahmuahmuah.
No dai, sembra un po romanzata.
Anche io ho amici che sono stati in vari posti e non è andata particolarmente bene a nessuno.
nono  non è un film.
Un' altra ha fatto la triennale in biologia poi ha deciso di andare in Inghilterra a fare la ragazza alla pari in una famiglia, l' obiettivo era imparare l' inglese per riuscire ad entrare in una specialistica in inglese.
È tornata e non ha passato né il test di ingresso per la specialistica in inglese né quello in italiano.

Offline Mur

  • Admin
  • Senior
  • ******
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:48:pm
Ma infatti secondo me sta roba dell'estero è troppo pompata. Ormai sono in troppi a farlo e non ha più la valenza di una volta quando per farlo dovevi avere due belle palle

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:Immigrazione
06 Febbraio 2018, 13:54:pm
Secondo me il risvolto positivo che viene fuori dopo un trasferimento all’estero più che altro è una certa attitudine mentale.
Se nel tuo paese, circondato dalla faniglia e sicurezze varie ci si puó adagiare all’estero ci si deve dar da fare. Bisogna andare a mille. Appellarsi a tutte le risorse possibili.
Lo stesso avviene per stranieri che sono qui in italia.
Quindi non è tanto questione di quale sia il paese migliore, ma dell’attitudine che si ha.