L' inizio della fine  (Letto 332 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:13:pm
Il 2017 detiene il record negativo in fatto di nascite: 464000 bambini (2% in meno rispetto al 2016) e 647000 decessi ( +5,1%).
Sono calate anche del 3,6% le nascite da madri straniere.

Se continuiamo in questa direzione nel 2047, in Italia, avremo 400.000 nati e 800.000 morti.



Il nostro è un paese di vecchi, neanche l’ immigrazione aiuta.

Nel nostro paese la fascia di età 20/25 anni è solo il 5,2% della popolazione.

Queste invece le nazioni che hanno la maggiore concentrazione di giovani tra i 20/25 anni di età. Questi 10 luoghi rappresentano le vere terre dei giovani:

Qatar (13,8%)
Iran (12,8%)
Maldive (12,5%)
Isole Marshall (11,8%)
Oman (11,2%)
Botswana (11,1%)
Lesotho (11,1%)
Algeria (11%)
Bhutan (11%)
Capo Verde (10,8%)

Che succederà nei prossimi anni?
Che scenario si prefigura?
Penso che questo, oggi, sia il vero problema.




Offline Mur

  • Admin
  • Senior
  • ******
Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:15:pm
La gente è troppo viziata, non si vuole prendere responsabilità ed ha paura dei cambiamenti del futuro. Questa è una conseguenza del benessere... Solo apparenza, lavoro e pochi sacrifici

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:23:pm
Boh, le robe che mi vengono da dire sono che leggo sempre sti dati ma vedo bambini ovunque. Boh.
In secondo luogo dico che è un bene.
Meno nascite adesso significano meno morti giovani tra qualche anno quando arriverà una qualsiasi delle catastrofi annunciate.
Come per esempio il cambiamento climatico o peggio quello che secondo me sará il vero problema di questo secolo. Ossia la resistenza dei batteri agli antibiotici.
Siamo troppi e la nostra influenza, negativa, sul pianeta è troppa. E quindi in un modo o nell’altro la Terra ci sputerà fuori dal culo. O rendendoci infertili, o uccidendoci.

La soluzione non è cacare fuori figli, ma è come preparargli un mondo che non sia un inferno.

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:36:pm
Bene, c'e' troppa gente rispetto a quanto siamo piccoli.

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:44:pm
C'è anche un' altra cosa
Bene, c'e' troppa gente rispetto a quanto siamo piccoli.
sì ma tutti vecchi!!! Un grande ricovero.

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 19:48:pm
C' è anche un' altra cosa su cui riflettere: c' è un aumento esponenziale ( quasi il 4% in 2 anni!!!!!) di bimbi che nascono con deficit o disabilita' di vario genere.
Questo è un trend preoccupante.

Re:L' inizio della fine
08 Febbraio 2018, 20:26:pm
C' è anche un' altra cosa su cui riflettere: c' è un aumento esponenziale ( quasi il 4% in 2 anni!!!!!) di bimbi che nascono con deficit o disabilita' di vario genere.
Questo è un trend preoccupante.
ma figurati ci sono sempre stati e pure peggio, sai la differenza rispetto a metà del secolo scorso che chi aveva problemi crepava e amen,  facevano 8 figli e ne arrivavano adulti la metà, c'era la  polio, la tubercoosi, adesso bene o male alla nascità li tirano fuori tutti, anche con gravi problemi, prematuri, una cugina di Mauro ha avuto una bambina di mezzo chilo, adesso adulta fosse nata nel 50, non ce l'avrebbe fatta

Offline Hangover

  • Senior
  • *****
  • Touched by His noodly appendage.
Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 17:45:pm
La gente è troppo viziata, non si vuole prendere responsabilità ed ha paura dei cambiamenti del futuro. Questa è una conseguenza del benessere... Solo apparenza, lavoro e pochi sacrifici

Io parlo per me e solo per me, ma il mio problema non è che non voglio prendermi responsabilità; è che non voglio prendermene altre (che non posso neanche tanti permettermi).

Perciò io rientro tra quelli che i figli non li vogliono.
Se qualcosa cambia prima dei 40, magari vediamo.

Offline Mur

  • Admin
  • Senior
  • ******
Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 19:10:pm
Io parlo per me e solo per me, ma il mio problema non è che non voglio prendermi responsabilità; è che non voglio prendermene altre (che non posso neanche tanti permettermi).

Perciò io rientro tra quelli che i figli non li vogliono.
Se qualcosa cambia prima dei 40, magari vediamo.
Ma ce l'hai una fidanzata te?

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 19:17:pm
Va beh ma mica è detto che uno deve fare x forza figli, figa!

Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 19:50:pm
Va beh ma mica è detto che uno deve fare x forza figli, figa!
Su questo sono d' accordo.

Però sembra che oggi giorno fare un figlio sia un' impresa titanica.   
Anche il binomio figlio/responsabilità viene visto sempre come una cosa di cui avere paura, come una cosa che schiaccia,  un macinio a cui sarai legato per il resto della vita. Non è così dai!  Questa è una mistificazione della realtà.
Anche sta cosa della responsabilita', ma cosa vuole dire? Chiunque nella vita,volente o nolente ha delle responsabilità sia che abbia  figli o che non ce li abbia.
 


Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 20:56:pm
sì ma adesso fare figli è anche una rottura, portali, pigliali, ripotali, io da piccola andavo e tornavo da scuola da sola (col gruppo dei bambini del cortile), la scuola era lontana, tornavo mangiavo da sola, poi andavo in giro sempre da sola, adesso portali a scuola, portali a calcio, portali all'oratorio, e che palle, la baby sitter, i nonni se non lavorano, perchè stì bambini  soli non possono più andare da nessuna parte, i genitori devono lavorare perchè sennò non si tira avanti, e mutuo e minchiate varie, non per fare terrorismo ma veramente  i figli calano in proporzione a come riesci a mantenerli e a gestirli, poi ci sono i conigli che li sfornano e chissene, ma ormai sono rari

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
09 Febbraio 2018, 22:01:pm
È vero quello che dice spina.
Adesso è diventato tutto una rottura di cazzo.
Come per lo sport, figa.
“Che cosa fa tuo figlio”?
“Il mio fa nuoto”.
“Il mio fa tennis”.
Ai miei tempi non facevamo un cazzo ma facevamo il doposcuola, stavo sempre col pallone tra i piedi e correvo dalka mattina alla sera. Non avevo bisogno del cazzo di sport.

Offline Mur

  • Admin
  • Senior
  • ******
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 00:07:am
È vero quello che dice spina.
Adesso è diventato tutto una rottura di cazzo.
Come per lo sport, figa.
“Che cosa fa tuo figlio”?
“Il mio fa nuoto”.
“Il mio fa tennis”.
Ai miei tempi non facevamo un cazzo ma facevamo il doposcuola, stavo sempre col pallone tra i piedi e correvo dalka mattina alla sera. Non avevo bisogno del cazzo di sport.
Bo io ho sempre fatto sport da bambino. L'importante è che non lo si obblighi, se vuole lo fa altrimenti pace

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 07:53:am
Bo io ho sempre fatto sport da bambino. L'importante è che non lo si obblighi, se vuole lo fa altrimenti pace

Lo obbliga il fatto che lo faranno tutti.
Perchè su ste robe c’è una cazzo di competizione di merda tra i genitori.

Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 10:06:am
Lorenzo voleva far calcio anche prima dell'età giusta (sei anni), ma vuol dire portalo a due allenamenti alla settimana, alla partita il sabato e la domenica (dipende dall'età). tornei vari, però mi manca era anche un'occasione per stare in compagnia

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 10:27:am
Ma, fare qualche attivita', nel modo giusto fa bene. Sopratutto per chi non ha un intera campagna a disposizione.

Offline Farmer

  • Senior
  • *****
  • Since 2001
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 10:56:am
Questo lo by-passo



Offline Prof K

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 11:52:am
Lo sport bisogna farlo, io l' ho fatto sempre anche da bambina.  È una scocciatura portarli, andare a prenderli, aspettare perché non hanno finito, perché ci mettono un sacco a lavarsi, io in realtà sono ancora abbastanza un taxi umano.  Però  non è questo il problema o l' impegno gravoso che determina la quantità di figli da fare.

Offline OGEId

  • Senior
  • *****
  • Gunner
Re:L' inizio della fine
10 Febbraio 2018, 12:03:pm
Bah, sarà che io andavo in una scuola immersa in un parco e facevo il doposcuola.
Lo sport lo facevamo li.
Punto.