Il tour dei Guns N’ Roses è troppo ambizioso?  (Letto 1538 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Certo. mettiamoci pure i prezzi non popolari. Se avessero tenuto i prezzi come negli Illsuion (ovviamente aggiornati ad oggi) quando ancora non erano entrati nel mito penso che avrebbero fatto molte persone in più

Sui prezzi non so. Credo seguano il "mercato" ormai.  Diciamo che un "hit single" in radio avrebbe chiuso il cerchio.

Offline Brandon.

  • Senior
  • *****
  • Street of Illusion
io invece ero certo che il tour organizzato per gli stadi andasse benissimo e questo dimostra quanto a nessuno sia fregato dell' Axl band, basta fare un rapporto tra locazione/pubblico dell' Axl band con i GNR band.
E di come non abbia avuto senso, se non solo per le tasche di Axl, fare 15 anni di cover GNR live

Offline axel.nardis

  • Senior
  • *****
  • Gunner
io invece ero certo che il tour organizzato per gli stadi andasse benissimo e questo dimostra quanto a nessuno sia fregato dell' Axl band, basta fare un rapporto tra locazione/pubblico dell' Axl band con i GNR band.
E di come non abbia avuto senso, se non solo per le tasche di Axl, fare 15 anni di cover GNR live

Un effetto oggettivamente inconfutabile invece ce l'ha avuto, ovvero far venire in odio le molte hit (sweet child e you could be mine su tutte) a forza di sentirle live in 15 anni

Offline Eltanque

  • Senior
  • *****
Comunque non si chi abbia fatto partire sta storia delle terze date ma sono state raddoppiati 4 show e basta  #laugh

Offline Immon

  • Senior
  • *****
  • An I've seen what I have seen...
Raga è un tour negli stadi di gente che Nn fa canzoni dal 91. Il mainstream Nn sa nulla di quello che è accaduto da Buenos Aires a oggi, sono solo I segaioli che seguivano finck e co. Oggidi nessuno riempie gli stadi, io trovo che una cosa del genere sia epocale. 3+1 vecchietti che danno la merda con canzoni di almeno 25 anni fa a tutti i gruppi di giovani e anche meno giovani.

La riprova che i GNR sono stati l'ultima vera leggenda rock.



HeLL_ReViSiTeD

  • Visitatore
Parlate dei tour negli stadi come una roba positiva.

Offline Brandon.

  • Senior
  • *****
  • Street of Illusion
Parlate dei tour negli stadi come una roba positiva.
io per esempio mi gaso a vedere lo stadio pieno, quando sono tra il pubblico.
i gnr si gasano perchè vedono 60.000 persone sotto i loro piedi
le aziende che promuovono e pagano i tour si gasano perchè incassano molti più soldi

tutti si gasano, è un gasamento continuo

il concerto non è teatro, vorrei più woodstock, meno pompei

HeLL_ReViSiTeD

  • Visitatore
io per esempio mi gaso a vedere lo stadio pieno, quando sono tra il pubblico.
i gnr si gasano perchè vedono 60.000 persone sotto i loro piedi
le aziende che promuovono e pagano i tour si gasano perchè incassano molti più soldi

tutti si gasano, è un gasamento continuo

il concerto non è teatro, vorrei più woodstock, meno pompei
Sei un romanticone, quello è il tuo problema.

HeLL_ReViSiTeD

  • Visitatore
E, cristo, woodstock cazzo c'entra con gli stadi? LoL 😁

Offline Brandon.

  • Senior
  • *****
  • Street of Illusion
E, cristo, woodstock cazzo c'entra con gli stadi? LoL

Cito woodstock perchè c'erano persone a iosa: lo stadio è sinonimo di innumerevoli persone in base alla capienza dello stadio stesso, la meta woodstock non permetteva a tutti di vedere quello che stava succedendo sul palco, tralasciando il discorso dello stare perennemente fatto; lo stadio invece è costruito per dare a tutti accessibilità.
Meglio lo stadio da 100.000 persone che la prateria

premesso che non ho nulla contro i fattoni, io fino a quando si poteva, mi portavo sempre qualche bottiglia, tanto poi si faceva comunella nello stadio
« Ultima modifica: 12 Luglio 2016, 09:49:am da w.axl.rose »

HeLL_ReViSiTeD

  • Visitatore
ma boh, woodstock era una roba che andava oltre l'idea di "andiamo a sentire il gruppo allo stadio, facciamo le fotine e le condividiamo sui social".

dai, su.

Offline Brandon.

  • Senior
  • *****
  • Street of Illusion
non hai detto il motivo per cui reputi negativa l'esperienza live nello stadio, nè a chi è riferito, se a noi, la band, l'agenzia promoter.
io sono andato a fiuto e ho pensato fosse riferito al caos di gente nello stadio ammassata sul prato e a quelli con il posto già sistemato in tribuna e curva: 2 visioni opposte di assistere al live, ma utili ai fini del concerto.

da qui il riferimento a woodstock per quel che ho detto, la cui esperienza andava al di là della necessità di vedere chi effettivamente stava suonando sul palco, cosa che oggi è diventata necessaria perchè nessun artista è come quelli degli anni 60-70 nè ha quei suoni, parlando in termini di rock perchè andare al concerto per ballare è un altro discorso.
« Ultima modifica: 12 Luglio 2016, 10:57:am da w.axl.rose »

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Beh un tour estivo negli stadi mi piace. Anche se non c'e' il prato. Se non altro perche' mi sembra roba d'altri tempi. A me piace lo stadio come piace il locale da 2-3 mila persone.
L'arena che e' una via di mezzo e' quella che mi piace di meno.

Il tour degli stones del '02 che era simoltaneamente stadio+palazzetto+locale ovviamente il piu fico di tutti.

p.s woodstocvk e' un festival. la roba che mi fa piu cagare di tutte.
« Ultima modifica: 12 Luglio 2016, 12:44:pm da Nadia »

Offline F is for Fake

  • Senior
  • *****
  • No retreat baby/No surrender
Detto sopra, daccordo con immon. Come loro solo i vecchi grandi.

Farmer

  • Visitatore
Il tour negli stadi per i gusti che ho oggi io non è il massimo... Preferisco una cosa intima da palazzetto o locali. Ovvio sarebbe stato impossibile. Comunque sta andando meglio di quando prevedevo. I 5 original insieme sarebbe stato il nonplusultra

Offline Rob

  • Senior
  • *****
  • "move, move... there's a fuckin' car" 5/6/2006
Raga è un tour negli stadi di gente che Nn fa canzoni dal 91. Il mainstream Nn sa nulla di quello che è accaduto da Buenos Aires a oggi, sono solo I segaioli che seguivano finck e co. Oggidi nessuno riempie gli stadi, io trovo che una cosa del genere sia epocale. 3+1 vecchietti che danno la merda con canzoni di almeno 25 anni fa a tutti i gruppi di giovani e anche meno giovani.

La riprova che i GNR sono stati l'ultima vera leggenda rock.





Bravo Immondo.

Farmer

  • Visitatore
Un articolo scrisse: l'ultima vera rockband.

Amen